A+ A A-
 

Pino Scotto non si smentisce mai. Pino Scotto non si smentisce mai. Hot

Pino Scotto non si smentisce mai.

recensioni

titolo
"Eye For An Eye"
etichetta
Nadir Music
Anno

1 “Eye For An Eye”

2 “The One”

3 “One Against The Other”

4 “Two Guns”

5 “Cage Of Mind”

6 “Crashing Tonight”

7 “Angel Of Mercy”

8 “Looking For A Way”

9 “Wise Man Tale”

10 “There’s Only One Way To Rock”

11 “One Way Out”

opinioni autore

 
Pino Scotto non si smentisce mai. 2018-04-15 09:55:23 Corrado Franceschini
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Corrado Franceschini    15 Aprile, 2018
Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Icona del Rock tricolore, cantante/intrattenitore istrionico, predicatore televisivo da strapazzo, “vecchio” sclerotico. In qualsiasi maniera la pensiate Pino Scotto è un personaggio verace e scomodo in grado di dividere l’opinione pubblica tra fans e denigratori. Come la penso io? Ho visto nascere e crescere i Vanadium e ho seguito la carriera del cantante partenopeo/milanese e questo dovrebbe bastarvi. Per usare un paragone assurdo, ma calzante, per me un disco di Pino Scotto è come le lasagne della mamma; il piatto che viene servito può riuscire bene o male ma sai che ad ogni festa è lì che aspetta di essere assaggiato e gustato. In “Eye For An Eye”, lavoro uscito per Nadir Music, si nota a mio avviso un ritorno al passato tanto che, con le dovute differenze di suono, le tastiere ci sono pochissimo e solo in alcuni brani, si potrebbe parlare di un disco dei Vanadium. Il fido chitarrista Steve Angarthal è stato il coautore e arrangiatore dei dieci pezzi di “Eye For an Eye” (undici se contiamo la cover di “There’s Only One Way To Rock” dei Van Halen) e si è ritagliato un ampio spazio da dedicare ai soli che, spesso e volentieri, sono diventati protagonisti e “prepotenti”. Un ritorno al cantato in lingua inglese con una voce spesso “rinforzata” (come se le linee fossero state doppiate) e una forte dose di Hard Rock sono le caratteristiche di un lavoro che, sostanzialmente, è ben riuscito ma che ha anche qualche lacuna nella produzione. A volte sembra “perdersi” la sincronia tra gli strumentisti e il ritmo corre a velocità diverse facendo mancare un’immediatezza necessaria ad un Rock energico quale è quello proposto. I brani sono vari e si passa dall’Heavy incalzante dell’omonima “Eye For An Eye” alla semplice ma efficace “Two Guns”. “Cage Of Mind”, pezzo dall’andamento meno serrato, vede un solo giocato su sonorità differenti dal solito così come sono diverse le soluzioni armoniche trovate da Steve in “Wise Man Tale” anche se, alla fine, si torna sui vecchi binari del suono. La cover della citata “There’s Only One Way To Rock” non mi è sembrata particolarmente accattivante/riuscita ma la conclusiva “One Way Out”, con l’armonica del “puma di Lambrate” Fabio Treves, ha fatto rientrare la sensazione di amaro lasciata dal brano precedente con degli ottimi soli di chitarra e, appunto, armonica. Se fino ad ora avete apprezzato i lavori del Pino nazionale “Eye For An Eye” non deluderà le vostre attese ma se altresì non lo potete vedere non sarà questo disco a farvi cambiare idea. Vorrei aggiungere una cosa; quelli che criticano Pino per le sue esternazioni via video e poi “sparano” sentenze sui social credono di essere tanto diversi e/o più furbi? A me non sembra.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano i Methedras con una nuova/vecchia formazione ed un disco pienamente soddisfacente
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le Lovebites, dal Giappone con grinta
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Kalashnikov
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Madison, ristampa in cd per un classico dell'heavy svedese
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ace Mafia un ep niente male per i fans dell'hard rock dalle sonorità moderne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Watershape, un prog metal dove spesso viene colpevolente poco curato l'aspetto melodico.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nerobove scandagliano il malessere umano con un sound azzeccatissimo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ego porta con sé una forza rigenerante, questi sono gli E.G.O.C.I.D.E.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Godless con un buon EP, ma che passa forse troppo rapido e indolore
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla