A+ A A-
 

Una potente e piacevole scoperta: Human Golgotha! Strike Avenue Una potente e piacevole scoperta: Human Golgotha! Strike Avenue Hot

Una potente e piacevole scoperta: Human Golgotha! Strike Avenue

recensioni

titolo
Human Golgotha
etichetta
Autoproduzione
Anno

Tracklist
1. In Nomine Patris
2. Human Golgotha
3. The Despised Lion
4. The Gates Of Hell
5. Dark Genesis
6. Cranium
7. Devourer Of Worlds
8. Sublimating The Black Mountain
9. Adamantius
10. Quietem

Line-up
Phil – Vocals
John Hunter – Guitars
Beengo – Guitars
Grim – Drums

opinioni autore

 
Una potente e piacevole scoperta: Human Golgotha! Strike Avenue 2018-03-09 09:19:23 Graziano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Graziano    09 Marzo, 2018
Ultimo aggiornamento: 09 Marzo, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Brani al limite di guerra atomica quelli degli Strike Avenue che confezionano un prodotto brutale e ricco di spessore artistico.
Già dalle prime battute si capisce dove il quartetto voglia andare a parare: brani al limite del brutal, feroci e coinvolgenti, lasciano spazio a riff intriganti e melodici. La band calabrese ci dimostra che è possibile combinare più sound e più elementi, il loro death metal moderno è intriso di hardcore/deathcore che tanto va di moda negli ultimi anni, strizzando l'occhio anche ai classici del genere, una potenza pura. La produzione di livello fa apprezzare tantissimo anche la proposta musicale e la sezione ritmica è super terremotante, insomma ciò che tutti vorremmo da un gruppo death metal o affini: meno chiacchiere e più doppia cassa! Cosa che mi ha stupito poi è che "Human Golgotha", è un album autoprodotto che tratta delle umane sofferenze attraverso un sound oscuro, estremo e pesantissimo. Il concept mi è piaciuto molto, anche se comunque non è il massimo dell'originalità, rispecchia comunque le attitudini cupe trasformate in musica, una bella (passatemi il termine) MAZZATA SUI DENTI! Che altro aggiungere se non far parlare la musica... consigliatissimi!

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dyrnwyn: Si torna a narrare Roma
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Secondo disco ma ancora parecchia strada da fare per i Prima Nocte
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Magic Dance un salto negli anni 80 con un Aor iper melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano dopo dieci anni con un disco davvero ben fatto i Forest of Shadows
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dawn Ahead, thrash ispirato agli USA, ma dalla Germania
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo disco solista di Kikis A. Apostolou, chitarrista degli Arrayan Path
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ace Mafia un ep niente male per i fans dell'hard rock dalle sonorità moderne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Watershape, un prog metal dove spesso viene colpevolente poco curato l'aspetto melodico.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nerobove scandagliano il malessere umano con un sound azzeccatissimo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla