A+ A A-
 

Hard Rock melodico e di classe per i PAL Hard Rock melodico e di classe per i PAL Hot

Hard Rock melodico e di classe per i PAL

recensioni

gruppo
titolo
Prime
etichetta
Aor Heaven
Anno

Track list: 1. Heads Or Trails, 2. Carry On, 3. Hiding Away From Love, 4. Double Nature, 5. Wildfire, 6. What We’ve Could Been, 7. Nowhere Left To Go, 8. River Runs Dry, 9. Older And Wiser, 10. Leaving This Town, 11. One Step Away

 

Line-Up: Roger Ljunggren – Guitar, Peter Andersson – Bass, Peo Pettersson –

Vocals / Keyboard, Mauritz Petersson – Drums

 

 

opinioni autore

 
Hard Rock melodico e di classe per i PAL 2018-01-23 12:48:47 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    23 Gennaio, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

PAL è acronimo di Pettersson/Andersson/Ljunggren ovvero i tre componenti della band. Tutto nasce in Svezia nel lontano 1987 col nome di Escape ma solo ora il trio nordico riesce a dare alle stampe questo esordio che prende il nome di “Prime”, non a caso.

Parliamo di un hard rock melodico ma abbastanza potente e di classe che si basa su riff di chitarra e linee vocali melodiche ma senza un uso esagerato di coretti e tastiere come la scuola scandinava insegna. Il risultato è interessante grazie a brani dal buon tiro come “Heads or Trails” e soprattutto “Carry on”. Peccato che a tratti sembra quasi che queste songs abbiano il freno a mano tirato, come se potessero esplodere da un momento all'altro ma rimangono intrappolate su se stesse. Ed è così per altri pezzi di questa tracklist vedi “Double Nature” o la fin troppo prevedibile “Wildfire”. Inoltre non convince del tutto la voce del singer Peo che fatica un pochino nei momenti in cui deve salire di tonalità. Certo che alcuni pezzi come “ Hiding Away From Love” non possono che attirare la nostra attenzione ed è d'obbligo citare l'ottimo lavoro di Roger alla chitarra che delizia ogni brano con bei solos.

Un buon esordio per i PAL anche se i piccoli difetti descritti sopra non fanno decollare del tutto questo disco.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un rock gotico e teatrale per gli israeliani Fatum Aeternum
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Red Dragon Cartel e l'hard rock ruvido, vissuto e intenso
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bellissimo album di prog rock/metal questo nuovo lavoro de La Bottega del Tempo a Vapore.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poche vibrazioni con il quinto album solista di Stephen Pearcy
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nonostante gli anni che passano i Ten rimangono al top della scena melodic hard rock
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debutto sorprendentemente ottimo per i danesi Sinnrs
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Gathering Darkness celebrano i vent'anni di carriera con "The Inexorable End"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Estremamente influenzato dalla corrente "core" il Progressive Death dei Technical Damage
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano con un breve (ma comunque interessante) EP i canadesi Dethgod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla terra del Death tecnico arriva una nuova interessante scoperta: i Samskaras
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non entusiasmante il debut dei Serpents Kiss
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla