A+ A A-
 

Keldian, la cult band che non delude mai Keldian, la cult band che non delude mai

Keldian, la cult band che non delude mai

recensioni

gruppo
titolo
Darkness and Light
etichetta
Perris Records
Anno

Tracklist:

NIGHTFALL

BLOOD RED DAWN

THE HAUNTING

LIFE AND DEATH UNDER STRANGE NEW SUNS

I'M THE LAST OF US

CHANGE THE WORLD

BROADSIDE!

CROWN OF STARLIGHT

 

Line up:

Christer Andresen: bass, guitars, vocals

Arild Aardalen: keyboards

 

 

 

opinioni autore

 
Keldian, la cult band che non delude mai 2018-01-11 13:55:03 Federico Orano
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Federico Orano    11 Gennaio, 2018
Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cult band assoluta per ogni amante del metal melodico e del power metal scandinavo, i Keldian tornano con il loro quarto album in carriera, di nuovo sotto la Perris Records che, con questo disco, in poche settimane, ha già battuto il record di vendite nella propria storia.

Sì, perchè i Keldian nel loro piccolo si sono creati una certa schiera di fans durante gli anni, grazie a dischi ormai diventati cult come “Heaven's gate” e “Journey of souls”, piccole grandi gemme di power metal nordico. Il terzo disco, autoprodotto “Outbound”, uscito nel 2013, mostrava un leggero calo, ma ora il duo norvegese formato da Christer Andresen e Arild Aardalen è pronto a tornare con 8 brani davvero ispirati. La ricetta dei Keldian: tastieroni sparati con sonorità sci-fi anni '80, linee vocali iper melodiche di grande impatto ed un tocco progressive che ci sta alla grande, come una grattata di parmigiano sul ragù. Insomma il sound dei Keldian è unico e riconoscibile lontano una galassia! E stavolta troviamo altri grandi brani da ascoltare e riascoltare. Come le catchy “The hauìnting” e “Blood red dawn” dal grande impatto, la veloce “Life and death...” o la lunga “I'm the last of us” che supera i 12 minuti.

Pieno centro per i Keldian con questo “Darkness and Light”. Una band che non farà mai successo, ma che brillerà sempre nel cielo di molti fans del metal melodico.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Una raccolta del materiale 2013-2015 per i canadesi Human Compost
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Angerot ed il culto dell'Old School Swedish Death
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Discreto esordio per i greci Sense Of Fear
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Burden Of Grief: la formula perfetta per l'album perfetto
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Emerald Sun ed il loro piacevole power metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arkheth, un nome da tenere in considerazione per il futuro!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dagli States lo spietato Blackened Death dei Blood of the Wolf
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un post grunge/rock gotico e malinconico per i Thelema
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SPLENDIDO DEBUTTO PER I MILANESI SLABBER!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un hard rock maturo, ben composto e suonato con i Rhino Proof
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tuffo negli Eighties con i Groupie High School
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla