A+ A A-
 

Folk/Death scandinavo... da una band australiana?!? Folk/Death scandinavo... da una band australiana?!? Hot

Folk/Death scandinavo... da una band australiana?!?

recensioni

gruppo
titolo
Wrath of an Empire
etichetta
Metal Hell Records
Anno

Line Up: 
Taylor Stirrat - vocals 
Nic Woodhouse - guitars 
Tyson Richens - guitars, vocals 
Simon Fragiotta - bass 
Reuben Stone - keyboards, orchestrations, vocals 
Jake Pickering - drums 

Tracklist: 
1. Wrath of an Empire [05:02] 
2. As Two Worlds Collide [04:25] 
3. Dawnsinger [05:03] 
4. Conque the Straits [04:05] 
5. Sage of Stars [04:12] 
6. A Heroes Legacy [05:33] 
7. Ride to Ruin [03:48] 
8. Ascension [05:38] 
9. The Green Duck [04:59] 

Running time: 42:45 

 

opinioni autore

 
Folk/Death scandinavo... da una band australiana?!? 2018-01-03 18:23:16 Daniele Ogre
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    03 Gennaio, 2018
Ultimo aggiornamento: 03 Gennaio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tra una recensione e l'altra, eccoci anche a recuperare dischi che, per un motivo o per un altro, sono andati "persi" nel corso del tempo. E' il caso di "Wrath of an Empire", primo album degli australiani Stormtide, uscito nel 2016 e che quindi arriva sulle nostre pagine con colpevole ritardo. Il genere della band australiana è un Symphonic Folk/Death Metal, le cui influenze sono da andare a ricercare soprattutto tra le varie bands Folk/Melodic Death nordiche. Curiosità: il disco è stato registrato con una formazione che, oggi, è stata totalmente stravolta; i soli rimasti sono il tastierista Reuben Stone ed il chitarrista Tyson Richards.

Finntroll, Korpiklaani, ma anche Eluveitie: questi i nomi che possono tranquillamente venire in mente ascoltando il lavoro della band di Melbourne, che ci offre con quest'album una buona prestazione, per quanto non portino alcuna novità in dote. E da un lato è un peccato, perché avrebbero potuto sfruttare il folklore delle loro terre piuttosto che fare quella che è in pratica una copia del Folk scandinavo. Non è per nulla un brutto album, "Wrath of an Empire", anzi si ascolta anche piacevolmente, solo che il mercato è già stracolmo di prodotti del genere; e per quanto discreto, quello degli Stormtide rischia di poter essere un lavoro di quelli che si ascolta quasi distrattamente prima che - rivolto ai fans del genere - si passi ad altro. Anche i temi affrontati sono stati già usati ed abusati in abbondanza in passato, e dunque anche qui: col folklore australiano che avrebbe potuto dare loro enormi spunti, chi se ne frega di guerrieri, principi o maghi?

Insomma, per quanto musicalmente apprezzabile, gli Stormtide pagano lo scotto di aver puntato sulla via più facile. Da una band che vanta influenze Folk, mi aspetto che si concentri maggiormente sul proprio folklore: una band australiana che, in sintesi, suona Folk scandinavo mi sembra quasi uno spreco. E poi ci ritroviamo con gruppi italiani che usano il didgeridoo...

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il secondo disco dei Thornbridge è davvero notevole
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Accept: terrore sinfonico on stage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Suidakra propongono un album Celtic acustico lontano dalla loro discografia.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
TrollfesT: I folk-troll norvegesi tornano con una nuova esplosiva miscela di stili
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Halcyon Way: la band di Atlanta di nuovo alla carica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Ancient Bards ed il secondo capitolo della "Black crystal sword saga"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sesto album dei Belladonna, come sempre molto eleganti
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'onesta uscita questo terzo disco dei bielorussi Vistery
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo breve il demo dei Tensor per poterne dare un giudizio completo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vandor, un debutto ancora alquanto acerbo
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla