A+ A A-
 

Un album che funge quasi da audiolibro: la science fiction dal sapore lovecraftiano dei finlandesi Coraxo Un album che funge quasi da audiolibro: la science fiction dal sapore lovecraftiano dei finlandesi Coraxo Hot

Un album che funge quasi da audiolibro: la science fiction dal sapore lovecraftiano dei finlandesi Coraxo

recensioni

gruppo
titolo
Sol
etichetta
Snow Wave Records
Anno

Line Up: 
Tomi Toivonen - vocals, guitars, keyboards 
Ville Vistbacka - drums 

Tracklist: 
1. Your Life, our Future [01:02] 
2. Of Stars Reborn (feat. Ilkka Ferm) [03:45] 
3. Satellite [04:36] 
4. Helios (feat. Chris Amott & Elena Cor Tauri) [03:05] 
5. Retrograde [04:04] 
6. Revenants [04:32] 
7. Ascension (feat. Nikke Kuki) [04:35] 
8. Sunlight (feat. Elena Cor Tauri, Sebastian Jensen & Peter Huss) [04:20] 
9. Sacrifices Made [04:43] 
10. The Chas - In Hiding pt.1 [01:20] 
11. Spearhead [06:13] 

Running time: 42:15 

opinioni autore

 
Un album che funge quasi da audiolibro: la science fiction dal sapore lovecraftiano dei finlandesi Coraxo 2018-01-02 20:04:12 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    02 Gennaio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Coraxo si formano a Tampere, dopo lo scioglimento della precedente band di Tomi Toivonen e Ville Vistbacka. L'obiettivo dei due era dare una nuova forma al Melodic Death che proponevano con i Destination: Destruction ed è per questo che nel sound dei Coraxo, al Melodic Death si aggiungono suoni elettronici influenzati dai synth delle colonne sonore dei vecchi film sci-fi e horror. Partendo da questo, anche il concept che affrontano i nostri: "Sol", questo il titolo dell'album che abbiamo in esame, è infatti la seconda parte della storia fantascientifica dei nostri, che narra della battaglia tra l'umanità e l'orrore cosmico lovecraftiano Starlit Flame.

Lovecraft, fantascienza e Death Metal... ai Coraxo piace vincere facile a quanto pare. Sono bastate queste piccole premesse a rendere ai miei occhi questo lavoro estremamente interessante e da approfondire assolutamente e lasciatemi dire che non ne sono stato affatto deluso. Ad un Melodic Death quanto mai canonico - Dark Tranquillity ecc. ecc. - il duo finlandese è riuscito ad unire come detto synth che ricordano le colonne sonore dei vecchi film horror o sci-fi (Carpenter e non solo), dando allo stesso tempo non solo un'impronta nuova ad un genere in cui si è fatto e detto tutto, ma anche un tocco vintage che per gli amanti di quel tipo di film/serie tv/varie ed eventuali come il sottoscritto sono manna dal cielo. Se con la prima traccia, "Of Stars Reborn", abbiamo un sassofono costantemente presente - forse anche un pochino troppo -, è con le seguenti due che si fa strada il sound che i Coraxo propongono: a partire da "Satellite", l'album decolla del tutto portandoci dentro il racconto dei Coraxo: ci troviamo grazie a loro nella battaglia del nostro genere contro un nemico non di poco conto. Qua sta la bravura dei Coraxo: portarci per mano nella storia da loro scritta come se stessimo leggendo un libro... o, più calzante in questo caso, come se stessimo ascoltando un audiolibro, ma fatto con la musica stavolta. Discorso forse un po' contorto, ma spero vi sia chiaro cosa cerco di dire. Sul piano prettamente musicale, i pezzi di "Sol" si avvalgono di un ottimo lavoro di songwriting e di arrangiamento. Di certo non ci si annoia a sentire gran bei pezzi come "Helios" - in cui abbiamo come ospite l'ex Arch Enemy Chris Amott - o la canzone più elettronica del lotto, "Revenants". Così come molto bella è l'ottava traccia, "Sunlight": in quello che è a mio avviso l'highlight di "Sol" possiamo trovare addirittura tre ospiti, a partire dal chitarrista degli Shining Peter Huss e, insieme a lui, le guest vocals della bella Elena Cor Tauri e dell'ex cantante dei Suidakra Sebastian Jensen. Un solo piccolo problema che ho riscontrato in quest'album riguarda la produzione: non so se è qualcosa limitato al solo promo in nostro possesso o se è proprio così, ma la chiusura dei pezzi è troppo "netta", diciamo così, come se per un secondo venisse spento tutto per riaccenderlo un secondo dopo con la traccia successiva: sono pochi attimi tra una canzone e l'altra, ma l'effetto non è proprio dei più soddisfacenti.

Ma quella è l'unica cosa imputabile ad un disco che per oltre 40 minuti intrattiene e tiene incollato l'ascoltatore: musicalmente ineccepibile grazie anche al particolare miscuglio sonoro e aiutato da una storia che i Coraxo raccontano traccia dopo traccia, "Sol" si è rivelato essere una piacevolissima scoperta. Nelle info non c'è scritto che la loro science fiction si sia chiusa con quest'album, per cui non resta che aspettare un nuovo capitolo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un buon debutto per gli svedesi Candle
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I fratelli Houseman con i loro Akhenaten ci portano per mano nell'antico Medioriente
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Airrace hanno ancora molto da insegnare alle giovani leve
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mad Max trentacinque anni di carriera ricchi di passione
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Witchunter: recensione di "Back OnThe Hunt (2016)
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il buon debut album dei Neophobia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Expiatoria non convincono
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ma di preciso, cos'è che vogliono proporre gli americani Homerik?
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
:Inferno 9:, un debutto "black metal" italiano impressionante!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Gates of Doom un EP che affronta la nascita romana delle loro terre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piacevole thrash per gli svizzeri Mind Patrol
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla