A+ A A-
 

Ristampa degli Azrael's Bane per fans di Jag Panzer ed Iced Earth Ristampa degli Azrael's Bane per fans di Jag Panzer ed Iced Earth

Ristampa degli Azrael's Bane per fans di Jag Panzer ed Iced Earth

recensioni

titolo
Wings Of Innocence / Modern Day Babylon
etichetta
Sleaszy Rider Records
Anno

LINE-UP

Trey Gadler - Vocals

Jeff Clifton - Guitars

Chuck McFadden - Guitars

Brent Marches - Bass

Van Turner – Drums

 

TRACKLIST:

Azrael's Bane - Modern Day Babylon

1.Save Us All

2. Breathe

3. Brother (Never Meant To Last)

4. Shades Of Memory

5. The Forbidden

6. Carry On (Jerry's Song)

7. Seclusion

8. The Promise

9. Send Me

10. Damian

11. Edge Of Thorns (SAVATAGE cover)

 

Azrael's Bane - Wings Of Innocence

1. Shine

2. Innocence

3. Rainbow's Edge

4. Chasing A Memory

5. Foolish Pride

6. Saving Grace

7. Waiting

8. Silence

9. Mercy

10. Psycho Serenade

11. Lie To Me

12. Saints and Sinners

 

13. Diary Of A Madman (OZZY OSBOURNE cover) 

opinioni autore

 
Ristampa degli Azrael's Bane per fans di Jag Panzer ed Iced Earth 2017-10-12 10:48:14 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    12 Ottobre, 2017
Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'attenta etichetta greca SLEASZY RIDER ristampa ben due dischi degli Azrael’s Bane, band statunitense nata nel 2001 che, dopo questi due lavori, si era sciolta, salvo poi riformarsi di recente per la realizzazione di un nuovo album nel prossimo futuro. Dicevamo, due dischi ristampati in un unica release: Wings Of Innocence uscito nel 2004 e Modern Day Babylon datato 2008. Questa ristampa viene rilasciata in un doppio digipack, includendo alcune bonus tracks come le cover di “Edge of thorns” (Savatage) e Diary Of A Madman (Ozzy Osbourne).

Se amate il power americano di bands come Jag Panzer, Savatage ed Iced Earth, allora "Modern day Babylon" e "Winds of innocence" potrebbero fare al caso vostro. In realtà, ho trovato una bella differenza tra i due dischi. Se WoI mostra una band ancora un po' acerba sotto ogni punto di vista (songwriting, produzione), con il successivo lavoro, MDB, gli Azrael's Bane hanno fatto un bel passo in avanti con un songwriting maturo ed un sound più potente, come dimostrano “Save Us All” e “Brother”, che tanto devono ai Jag Panzer come struttura e linee melodiche. La coppia di chitarristi Clifton e McFadden puntano su riff complessi e l'ugola di Trey Gadler ricorda leggermente quella del grande Harry Conklin, ascoltare “Seclusion” per credere. Un tocco alla Fates Warning qua e là, vedi “Shades Of Memory” e “Send Me”, rende il disco piuttosto vario. Per quanto riguarda "Winds of innocence", il sound possiede elementi più hard rock/metal e molto meno us power. Qualche buon brano è presente, come l'opener “Shine”, ma nel complesso il disco convince meno rispetto al successore.

Se con “Wings of Innocence” siamo attorno alla sufficienza, “Modern day Babylon” mi è piaciuto parecchio, dimostra gran carattere per questa band e il voto sale sensibilmente.. Quello che vedete quindi è la media dei due voti (arrotondato un pochino in eccesso). Il consiglio che vi posso dare è che, se siete amanti delle bands sopracitate, allora un ascolto a questi Azrael's Bane è d'obbligo!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Balfor, violenza fine a se stessa.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sinfonico, intellligente ed accattivante, questa è la nuova fatica di Zgard!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ristampa per il primo album dei canadesi Auroch
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stormhold dalla Svezia per un tuffo nel metallo più classico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un lavoro noioso quello dei finlandesi Devil Creations
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
PIU' OMBRE CHE LUCI PER I BLOODY TIMES!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Female fronted melodic metal con i brasiliani Vienna
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla