A+ A A-
 

Funeral Doom metal al top!!! Il nuovo disco dei Mesmur. Funeral Doom metal al top!!! Il nuovo disco dei Mesmur. Hot

Funeral Doom metal al top!!! Il nuovo disco dei Mesmur.

recensioni

gruppo
titolo
S
etichetta
Code666 / Aural Music
Anno

1. Singularity
2. Exile
3. Distension
4. S

opinioni autore

 
Funeral Doom metal al top!!! Il nuovo disco dei Mesmur. 2017-10-11 12:45:00 ENZO PRENOTTO
voto 
 
4.0
Opinione inserita da ENZO PRENOTTO    11 Ottobre, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uscito da circa un mesetto, il nuovo album degli americani Mesmur si preannuncia un lavoro prettamente di nicchia e poco incline all’essere commerciale. La recente opera del quartetto, denominata S, è totalmente dedita al funeral doom metal che però nasconde negli oscuri meandri del proprio sound delle piccole sorprese che rendono più dinamica la musica proposta. Pur essendo composto da quattro lunghissime tracce, l’ascolto del disco scorre in maniera fluida senza cedere troppo alla noia.

L’inizio con “Singularity” mette fin da subito le cose in chiaro su cosa si andrà ad ascoltare. Ritmi lentissimi e sfibranti con note dilatate fino allo sfinimento in una sorta di mood cosmico/spaziale caratterizzato da cori apocalittici in sottofondo, growl vocals lontane come fossero un eco, tastiere lugubri e disturbanti, arpeggi melodici cupissimi (mai invasivi e perfettamente inseriti nel contesto) e per finire viene inserito pure in intermezzo psichedelico e sognante. Durante l’ascolto saltano all’orecchio bands come Neurosis (per le atmosfere apocalittiche) ed Esoteric ma già dalla seconda traccia “Exile” le cose cambiano con un andamento più placido dal tocco quasi anni 70’ con tastiere (molto vintage che profumano di film di fantascienza del passato) e chitarre morbide e molto improntate alla melodia, stemperata in parte dal growl maligno. Strumentalmente tutto è minimalista e poco incline all’esplosione o al mettersi in mostra, piuttosto ogni strumento funge a dipingere paesaggi nerissimi ed oscuri come in “Distension”, allucinato viaggio dalle tinte elettroniche con un’aura simil sinfonica contornata dal ritorno delle tastiere sempre più occulte e tetre. Viene espresso quasi un concetto di viaggio descritto mediante la musica che si conclude con la titletrack “S”, una traccia strumentale fatta di echi, rumori, soffocante, visionaria e psichedelica con l’immissione di partiture ambient e di elettronica.

Sicuramente un ascolto difficile e votato unicamente o quasi agli appassionati di doom metal, eppure consigliamo a tutti di concedere al disco una possibilità. La musica dei Mesmur pur essendo massiccia ed impenetrabile, contiene dei piccoli spiragli di luce che potrebbero attirare una differente schiera di appassionati. Consigliato!!!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Balfor, violenza fine a se stessa.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sinfonico, intellligente ed accattivante, questa e' la nuova fatica di Zgard!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ristampa per il primo album dei canadesi Auroch
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stormhold dalla Svezia per un tuffo nel metallo più classico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un lavoro noioso quello dei finlandesi Devil Creations
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
PIU' OMBRE CHE LUCI PER I BLOODY TIMES!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Female fronted melodic metal con i brasiliani Vienna
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla