A+ A A-
 

Dark Ministry, serve un cantante migliore Dark Ministry, serve un cantante migliore Hot

Dark Ministry, serve un cantante migliore

recensioni

titolo
“The sermon begins”
etichetta
Total Metal Records
Anno

 

TRACKLIST:

1. Killing machine

2. Voodoo sacrifice

3. Blood driven

 

LINE-UP:

Tyler Knapp – vocals

Carlo Cote – bass

David Tyo – guitar

Brian Farnsworth – guitar

Rik Charron – drums

opinioni autore

 
Dark Ministry, serve un cantante migliore 2017-09-08 17:46:58 Ninni Cangiano
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    08 Settembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Dark Ministry sono stati formati nell’agosto 2015 da Rik Charron, ex-batterista dei leggendari Exciter (band con cui ha registrato 5 albums tra il 1996 ed il 2014). Reclutati un po’ di musicisti canadesi per formare l’attuale line-up, è stato composto questo EP di soli tre brani (poco più di 10 minuti), dal titolo “The sermon begins”, dotato di piacevole artwork in copertina. Se dovessi giudicare il lavoro solamente dal punto di vista strumentale, avrei davanti un gran disco di thrash metal, con chitarre affilate come rasoi che ricamano ottime parti soliste con un gran gusto per le melodie; un basso pulsante forse un po’ troppo relegato in sottofondo, ma comunque che fa un lavoro egregio; sul batterista c’è poco da dire, visto che parla da sola la carriera di Charron, ma anche in questo disco mette in mostra le sue capacità. Ciò che rovina drammaticamente il tutto è la voce di Tyler Knapp, uno screamer forse più adatto ad una band metalcore (ma anche di scarsa qualità), che urla senza soluzione di continuità dall’inizio alla fine, che non cambia pressoché mai il suo approccio violento, esagerato, sostanzialmente del tutto inutile per il tipo di thrash suonato dalla band. Sembrerebbe una copia sgraziata di Joey Belladonna con la raucedine (e 10 minuti di vergogna per chi non conosce questo mostro sacro del thrash mondiale!). Già a metà brano dell’opener “Killing machine” mi sono annoiato ad ascoltare le urla del cantante (o presunto tale) ed, ascolto dopo ascolto, è andata sempre peggio, tanto che mi è dispiaciuto non avere la strumentazione adatta ad eliminare le parti vocali per godermi solo gli strumenti. Già, perchè la già citata “Killing machine” è un bel thrash dal ritmo mosheggiante tipico della scuola newyorkese; la successiva “Voodoo sacrifice” è più ritmata, una vera e propria macchina da guerra; mentre la conclusiva “Blood driven” torna su ritmi mosh, facendo venire in mente proprio i vecchi lavori dei mitici Anthrax. Cosa aggiungere ancora? I Dark Ministry hanno bisogno come il pane di un cantante decente, perchè questo “The sermon begins” sarebbe stato un gran bell’E.P. se non fosse stato rovinato dalle esagerazioni del cantante.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E' convincente il debutto dei francesi Dreamslave
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Twilight Force sono pronti a superare i loro maestri
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Holeum, Allaroundmetal recensisce in anteprima il nuovo disco della band spagnola!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Infrared compiono qualche passo avanti
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla