A+ A A-
 

Per Crom: i Grey Wolf Per Crom: i Grey Wolf Hot

Per Crom: i Grey Wolf

recensioni

gruppo
titolo
Glorius Death
etichetta
Arthorium Records
Anno

Track list

01 - Wrath of the Gods

02 - The Eyes of the Medusa

03 - Glorious Death

04 - Metal Avenger

05 - The Axe Will Rule the Kingdom (King Kull pt 2)

06 - The Barbarian

07 - Conan The Liberator

08 - Warrior

09 - Red Sonja

10 - Cimmeria

 

Line up

Fabio "Grey Wolf" Paulinelli Vocals/Bass

Chris Maia - Guitars

Weslley Victor - Drums

opinioni autore

 
Per Crom: i Grey Wolf 2016-08-31 19:19:03 Eugenio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Eugenio    31 Agosto, 2016
Ultimo aggiornamento: 01 Settembre, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Grezzo e furioso, ecco le prime parole che mi vengono in mente per descrivere il terzo album ufficiale dei brasiliani Grey Wolf, un power trio che nasce nel 2012.
Anche l'artwork ci fa capire l'attitudine guerriera dei nostri, heavy/epic molto debitore agli Omen; sembrano pure ricordare, in modo anche abbastanza pesante, gli Iron Sword, forse perchè la voce di Fabio Paulinelli assomiglia molto a quella del buon Tann.
Ma iniziamo con l'album, "Wrath of the Gods" è una velocissima intro strumentale, velocissimo è anche il secondo brano "The Eyes of the Medusa" e, probabilmente a causa della sua brevità, non mi lascia niente.
Finalmente le cose cambiano con la successiva titletrack in cui, oltre alla furiosa sezione ritmica, anche la chitarra fa un ottimo lavoro; al quarto posto arriva "Metal Avenger" altra speed killer song che fa la gioia di tutti i defenders legati ad un certo metal classico.
"The Axe Will Rule the Kingdom (King Kull pt 2)" è il brano più articolato e lungo del lotto, sempre con il basso in primissimo piano, con una bellissima parte strumentale finale.
Ed eccoci ad "The Barbarian" che ritorna a lidi più classici della proposta della band; e come poteva mancare una canzone dedicata al primo eroe fantasy moderno? Che non ci sia in questa opera? Ma certo che c'è.... signore e signori ecco " Conan The Liberator", canzone cadenzata e marziale al punto giusto, interessante anche il testo che racconta la caduta di Aquilonia per mano di Conan, ma vista dal popolo aquiloniano; la prossima volta mi aspetto una visione da Ircania o da Zamora!
"Warrior" corre via veloce, non perchè sia brutta, ma perchè è proprio una speed song che non lascia prigionieri; con "Red Sonja" si ritorna nei regni nemediani, musicalmente non si distacca da quanto già proposto dalla band e racconta la storia della guerriera rossocrinita.
Chiude il tutto "Cimmeria", un ode alla terra dei barbari tra i monti, talmente toccante che credo che i nostri Grey Wolf siano convinti di essere nati in quelle lande desolate e dure.
Buon lavoro quindi, promossi, magari per le prossime uscite mi aspetto un po' più di personalità ma, anche se continuano così, va più che bene! Che la spada di Crom vi protegga!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano i Methedras con una nuova/vecchia formazione ed un disco pienamente soddisfacente
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le Lovebites, dal Giappone con grinta
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Kalashnikov
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Madison, ristampa in cd per un classico dell'heavy svedese
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ace Mafia un ep niente male per i fans dell'hard rock dalle sonorità moderne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Watershape, un prog metal dove spesso viene colpevolente poco curato l'aspetto melodico.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nerobove scandagliano il malessere umano con un sound azzeccatissimo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ego porta con sé una forza rigenerante, questi sono gli E.G.O.C.I.D.E.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Godless con un buon EP, ma che passa forse troppo rapido e indolore
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla