A+ A A-
 

Dal Cile il power metal melodico ed ispirato dei Fireland Dal Cile il power metal melodico ed ispirato dei Fireland Hot

Dal Cile il power metal melodico ed ispirato dei Fireland

recensioni

gruppo
titolo
The time traveller
Anno

 

Band: Nicolas Vasquez (chitarra) / Cristian Carrasco (batteria) / Claudio Gonzales (basso) / Rafael Castillo (chitarra e voce)

 

Songs: Multispace / Angels falling / Another chance / Open wide / Fight 'tll the end / The travel / Mark of the king / Sand of despair / 1939 / The dar army / See hem fall / Wake up hell / Golden future

 

opinioni autore

 
Dal Cile il power metal melodico ed ispirato dei Fireland 2016-04-06 08:56:27 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    06 Aprile, 2016
Ultimo aggiornamento: 06 Aprile, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Alzi la mano chi si ricorda dei Fireland! Ahi, ahi, ahi, recensimmo il debutto di questa band cilena un paio di anni fa; un lavoro ispirato e professionale come raramente si trova ascoltando i dischi che giungono dal Sud America. Il nuovo “The time traveller” è un ulteriore passo avanti per questi ragazzi che spinti da una passione enorme per il metal classico ed il power metal, riecono a confezionare un altro lavoro di assoluto livello e 13 songs davvero molto buone.

Si parte forte con “Multispace” tra Helloween e Primal Fear, un brano potente con ritmi alti e riff potenti. “Angels Falling” spinge ancora più sull'acceleratore per un altro pezzo di power metal teutonico dove viene citata ancora la band di Weikath e perché no gli Edguy più ruvidi! La semi ballad “Open wide” e la spedita “The dark army” sono altre due songs di assoluto livello ma tutto il disco, senza magari presentare pezzi memorabili, si mantiene su livelli più che discreti.

Davvero un disco notevole, che non ha niente da invidiare ai nomi più blasonati della nostra Europa metallica. Consigliatissimo!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

“Alien Doppelgänger”, il primo ottimo disco solista di Alex Mele
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I francesi Lonewolf raggiungono il traguardo di dieci dischi in studio
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco con ombre e luci per i Just Before Dawn di Anders Biazzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Proscription si candida ad essere la maggior sorpresa estrema del 2020
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Persino Umberto Eco trova un piccolo spazio nel terzo macigno degli Ossuary Anex
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Al netto di qualche difetto, incuriosisce l'EP d'esordio della one man band Walls of Hate
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua senza sosta la crescita degli Agony Face
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Angelic Desolation un EP fin troppo breve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo lavoro di Winterblade dalle tinte Dark e Black.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalahari: Un buon mini concept tra mitologia e realtà
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album che sa il fatto suo quello dei russi Drops Of Heart
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla