A+ A A-
 

Abstrakt: prog eclettico dalla Polonia Abstrakt: prog eclettico dalla Polonia Hot

Abstrakt: prog eclettico dalla Polonia

recensioni

gruppo
titolo
Limbosis
etichetta
Self produced
Anno

Lineup:

Krzysztof Podsiadlo – vocals

Maciej Dados– keyboards

Michal Fialka – guitars

Jakub Puszynski – bass

Lukasz Siminski – drums

 

Tracklist:

01. Teratorma

02. The bus

03. Clockhouse

04. Wolf

05. Bloody Mary!

06. Liars symphony

07. Greatnot

08. Journey


Durata: 73’45 

opinioni autore

 
Abstrakt: prog eclettico dalla Polonia 2016-01-06 11:32:58 Raffaele Acampa
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Raffaele Acampa    06 Gennaio, 2016
Ultimo aggiornamento: 06 Gennaio, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vive di atmosfere rarefatte e di un eclettismo senza limite questo Limbosis dei polacchi Abstrakt. Una forte carica interpretativa permea tutto il lavoro mantenendo una coerenza strutturale veramente interessante e senza mai annoiare l’ascoltatore.
A tratti claustrofobico, il sound degli Abstrakt è fortemente ricercato, ipnotico negli arpeggi e teatrale nella voce che, senza troppi complimenti, sfodera incisi davvero notevoli e talvolta mi riporta alla memoria il meglio del maestro Geoff Tate. La sezione ritmica, senza alcuna esasperazione tecnica, riesce a ricreare trame fitte che solleticano l’interesse mantenendo viva l’attenzione. La band preferisce momenti ambient ai solos, utilizzando arpeggiatori e string che imprimono carattere e una vena etnica al lavoro. Non mancano quindi richiami a mostri sacri del genere quali Queensryche, Rush e Marillion, tanto per citarne alcuni.
E’ un cd sicuramente da ascoltare senza tralasciare alcuna sfumatura, e che metterà a dura prova anche i fans più accaniti del genere. Consigliato!

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Self Disgrace: una buona attitudine, ma qualcosa ancora da limare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic hard rock capace di graffiare quello proposto dai Come Taste The Band
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hard rock sinfonico ed epico dall'Italia con i Vision Quest
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lost In Grey - symphonic metal con voce femminile e tanti elementi diversi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è qualcosa da migliorare nel disco dei Fenrir
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thørn, blackened sludge in stile danese dal nord Italia!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla