A+ A A-
 

Classic/Heavy metal per i debuttanti Free From Sin Classic/Heavy metal per i debuttanti Free From Sin Hot

Classic/Heavy metal per i debuttanti Free From Sin

recensioni

titolo
Free From Sin
etichetta
Pride & Joy Music
Anno
The band: Per Englund (Vocals), Patrik Lämborg (Guitars & Keyboards), Staffan Stavert (Hammond Organ), Anders Waldermansson (Bass), Jaime Salazar (Drums)

Tracklist: 1. Believer, 2. Evershine, 3. Free From Sin, 4. Believer, 5. Evil Or Divine, 6. Dreamstealer, 7. Stumbling Down A Wicked Road, 8. The Masquerade, 9. Temple Of Fear, 10. La Grande Finale 

opinioni autore

 
Classic/Heavy metal per i debuttanti Free From Sin 2015-09-21 07:33:00 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    21 Settembre, 2015
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Free From Sin è una band composta da Per Englund e Patrick Lamborg che si sono incontrati per la prima volta nel lontano 1985 durante il servizio militare. Con gli anni è nato questo progetto partendo da un "misero demo" iniziale fino a questo omonimo disco d'esordio che andiamo a recensire.

Metal classico ed heavy metal sono le fondamenta su cui sono costruiti questi 9 brani (più intro) ad iniziare dall'aggressiva song iniziale, e probabile hit del disco, "Evershine" che attacca forte (molto bella la parte strumentale con la chitarra a disegnare bei solos nel classico stile NWOBHM) mentre la title track mostra il lato più sinfonico ed epico della band. Per Englund si dimostra subito singer dall'impostazione heavy e trasmette carica ai brani. La veloce e powereggiante "Believer" piace già dai primissimi ascolti, mentre verso il finale del disco troviamo "Stumbling down a wicked road" che mostra la faccia più hard rock della band e infine la veloce "Temple of fear".

Tanto impegno e dedizione per un lavoro che suona classic metal fino al midollo e che è caldamente consigliato ad ogni fan di questo genere. Il tipico album da 7 in pagella...

Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un buon disco per i Wombripper, anche se con sonorità troppo derivative
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La violenza ferale e la tecnica mostruosa dei Torn the Fuck Apart
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarà quello dei Devious Mine il miglior disco power del 2018?
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Messico il Melodic Death/Doom dei Matalobos
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ben Blutzukker ed un E.P. di cui difficilmente ci si ricorderà in positivo
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli A Scar for the Wicked ed un sound che unisce perfettamente Deathcore e Melodic Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I The Flesh son la band che tutti gli amanti dell'estremo dovrebbero ascoltare!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bella prova per gli Ego The Enemy
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un sorprendente debut album per gli Espionage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I portoghesi Disassembled ed un debut album che sorprende dal primo ascolto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla